Attualità

Il Governo aveva già deliberato che il costo degli abbbonamenti al trasporto pubblico locale non goduti, in qualunque parte d'Italia, dalle persone con disabilità a causa dell'emergenza Covid-19,fosse rimborsato o comunque ristorato tramite successive agevolazioni.

 
L'approvazione da parte della Regione Lazio delle norme propedeutiche consente adesso di dare il via alle procedure per  il riconoscimento dei rimborsi ai clienti che non hanno potuto usufruire dei loro abbonamenti durante il lockdown. Per facilitare le pratiche, per conto delle Aziende partner Metrebus, Atac ha già predisposto un sito specifico (rimborsimetrebuscovid.atac.roma.it) dove i clienti potranno trovare tutte le indicazioni e le informazioni utili per accedere ai rimborsi, che consisteranno nel prolungamento dell'abbonamento, per il periodo riconosciuto dalle norme, ovvero nel rilascio di un voucher.

La richiesta per il rimborso, che potrà essere effettuata esclusivamente dopo la registrazione nell'area personale MyAtac, potrà essere presentata dalle ore 11 di lunedì 10 agosto fino al 30 settembre 2020.

Si può chiedere il rimborso per tutti gli abbonamenti mensili e annuali Metrebus Roma e Lazio a zone su supporto elettronico, gli abbonamenti mensili Lazio e zone su supporto cartaceo, gli abbonamenti Giovani e Studenti Metrebus Lazio; gli abbonamenti mensili Metrebus Roma dematerializzati acquistati attraverso le app aderenti al servizio B+, e gli abbonamenti mensili Metrebus Roma acquistati tramite tap&go.

(Tratto dal Comunicato  Atac)


Spett.li Associazioni
al fine di aggionarvi relativamente ai temi del trasporto pubblico locale, vi comunico che con i provvedimenti recenti del Governo viene introdotto il rimborso dei costi sostenuti per l'acquisto di abbonamenti di viaggio per servizi ferroviari e di trasporto pubblico dai viaggiatori pendolari. Possono accedere alla richiesta di ristoro i possessori di un abbonamento ferroviario o di trasporto pubblico locale in corso di validità durante il periodo interessato dalle misure governative e non hanno potuto utilizzare, del tutto o in parte, il titolo di viaggio. Il rimborso può avvenire mediante l'emissione di un voucher o il prolungamento della durata dell'abbonamento.
Sarà mia premura inviarvi ulteriore info quando l'Ente Regione emanerà le disposizioni operative.
Cordiali saluti


Luigi Restuccia


Comunicazione e Relazioni Esterne