Attualità

In occasione della Giornata Internazionale delle Persone con Disabilità, il Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, ha ricevuto a Palazzo Chigi i rappresentanti della FISH e della Fand.


È STATO consegnato AL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO UN documento congiunto ed È STATA RIBADITA  la necessità di una sostanziale riforma del sistema, attualmente basato SULLA protezione, in favore di un nuovo modello basato sui diritti umani, civili e sociali. A partire dal coinvolgimento dei diretti interessati fino alla considerazione della disabilità in ogni politica per i cittadini del nostro Paese, al fine di sancire una volontà politica chiara ed innovativa.
 
La delegazione FISH HA evidenziato l'importanza di garantire i vaccini per contrastare la pandemia da Covid 19 a tutte le persone con disabilità e non solo a quelle ricoverate nelle strutture, la possibilità di far accedere alle strutture al cui interno sono ricoverate persone con disabilità i familiari, ed ancora, in virtù della Presidenza Italiana al G20 per l'anno 2021 l'organizzazione di momenti di confronto internazionale su tematiche che riguardano la disabilità e di diritti.

"La via maestra è quella dei diritti e delle pari opportunità per tutti" ha dichiarato il Presidente Conte nel suo intervento. "Lo strumento principe per raggiungere una effettiva inclusione delle persone con disabilità, - ha continuato, - è invece quello del progetto individuale, e anche in quest'ottica abbiamo deciso di rendere strutturali le risorse aggiuntive per il Fondo per la non autosufficienza, Vita Indipendente e per il Dopo di Noi".

Compito del movimento delle persone con disabilità e dei loro
familiari sarà vigilare affinchè tutto ciò si concretizzi in diritti
esigibili. Un primo segnale è stata la contestuale approvazione del Decreto che stabilisce modalità e criteri per la futura messa in produzione e distribuzione della European Disability Card.