Attualità

Ecco una notizia che riceviamo da Ferrovie dello Stato e inoltriamo ai nostri lettori in tempo reale.


Al di là dell'importanza della notizia in sè, vogliamo considerare ciò come una prova dell'andamento positivo del "Covidexit", che, a differenza delGrexit, ci fa ben sperare nel ritorno alla normalità in un futuro molto prossimo.
Ed ecco il comunicato che abbiamo appena ricevuto da Ferrovie dello Stato:
  Vi informiamo che sono stati ripristinati i tempi di preavviso standard dei servizi della Sala Blu per l’assistenza ai passeggeri con disabilità e a ridotta mobilità.
Nelle stazioni “fast” [vedi nota in fondo, N.d.R.] la prenotazione potrà nuovamente essere effettuata fino a un’ora prima della partenza del treno, per i servizi compresi tra le 7.45 e le 22.30, e almeno 12 ore prima per i servizi di assistenza compresi nella fascia oraria 22.30-7.45 del mattino.
Anche per tutte le altre stazioni del circuito Sala Blu tornerà il consueto orario standard di prenotazione, che prevede la prenotazione del servizio con almeno 12 ore lavorative di anticipo, relativamente all’orario di apertura delle Sale Blu.
Dallo scorso 1 dicembre, per motivi organizzativi e a seguito della fortissima contrazione dei servizi causata dalla fase di recrudescenza epidemica, si era reso necessario innalzare i tempi di preavviso a 24 ore per tutte le stazioni del circuito di assistenza.
A seguire, per maggiore comodità  degli utenti, pubblicheremo l'elenco delle stazioni "fast".
G.N.