Logo del sito

Covid, il professor Clementi: "Test sierologico per evitare terza dose? Non è la strada giusta. Il booster va fatto anche con anticorpi alti"

Il direttore del laboratorio di Microbiologia e Virologia dell'Ospedale San Raffaele di Milano in una intervista spiega: "In genere gli anticorpi decrescono tra i sei e i nove mesi dopo la seconda dose. Questo tuttavia non significa una mancanza di immunità. Ci può essere anche un'immunità cellulare, che non si misura con gli anticorpi ed è quella che ci protegge anche di più dall'infezione"
"Chi vuole può anche sottoporsi a un esame sierologico, ma la terza dose andrà effettuata ndipendentemente dal risultato. Fare il test per evitare il booster non è la strada giusta". Il professor Massimo Clementi, in una intervista Huffingtonpost.it spiega perché è inutile pensare che un alto livello di anticorpi indichi l'inutilità del booster, che dal primo dicembre sarà offerto anche alla fascia 40-60 anni. "Non si può dire che sia sbagliato, ma non serve e non è collegato con l'efficacia della terza dose. Indipendentemente dal livello di anticorpi, il booster va a incrementare notevolmente la risposta immunitaria: sia quella degli anticorpi, sia quella cellulare. Dà una protezione efficace ed è da fare indipendentemente dal livello di anticorpi". Di fatto è un completamento della vaccinazione che porta una risposta molto più solida.
Il nostro sistema immunitario è dotato di due tipi di linfociti "quelli B, che una volta a contatto con l'antigene specifico producono gli anticorpi che poi vanno nel siero; e le cellule T, responsabili dell'immunità cellulare, che aggrediscono direttamente, senza rilascio all'esterno di un anticorpo, l'antigene, in questo caso il virus, che riconoscono".
Non si "rischia" nessuna abbondanza di anticorpi: "Assolutamente no. In genere gli anticorpi decrescono tra i sei e i nove mesi dopo la seconda dose. Questo tuttavia non significa una mancanza di immunità. Ci può essere anche un'immunità cellulare, che non si misura con gli anticorpi ed è quella che ci protegge anche di più dall'infezione".
Se la terza dose sarà l'ultima o ne dovremo fare una quarta si vedrà.
All'orizzonte potrebbe esserci anche la prospettiva di richiami annuali, ma tutti gli scienziati sono concordi nell'attendere di esprimersi di vedere i dati. Nei paesi dove la terza dose è già molto avanti - come Israele e Gran Bretagna - i primi risultati si cominciano a vedere e dopo impennate importanti di contagi è iniziata una discesa del numero di infezioni.
Non sappiamo se questo virus cambierà, se gli anticorpi saranno sufficienti o serviranno altri vaccini più modulati sulle varianti diffuse. L'industria si sta già muovendo per creare vaccini tarati sulla Delta. Per il momento non è servito cambiare preparato, ma non è detto non lo sia in futuro. Ci sono molte evidenze sul fatto che questa infezione possa diventare endemica: pochi casi, ma ripetuti nel tempo, con una stagionalità invernale e questo virus si presenterà come uno dei tanti virus respiratori che ci infastidiscono".

estratto da ilfattoquotidiano.it, 15 novembre 2021

Trasmissioni RAI con audiodescrizione

Programmi RAI audiodescritti dal 10 al 15 giugno

Foto di un televisore acceso
Foto di un televisore acceso

Questo l'elenco delle trasmissioni con il servizio di audio descrizione in onda sulle reti RAI dal 10 al 15 giugno

10/06/2024

RAIUNO - ore 14.00
UN PASSO DAL CIELO

RAIDUE - ore 15.25
SQUADRA SPECIALE COBRA 11

  • RAIDUE - ore 04.10
    FINALMENTE SPOSI
  • RAITRE - ore 20.50
    UN POSTO AL SOLE
  • RAIPREMIUM - ore 09.20
    UN POSTO AL SOLE 27 puntata 148,149
  • RAIPREMIUM - ore 10.10
    CHE DIO CI AIUTI 6 puntata 13,14,15,16
  • RAIPREMIUM - ore 19.25
    I BASTARDI DI PIZZOFALCONE 2 puntata 3

Leggi tutto …

Numeri telefonici utili al tempo del coronavirus

TAMPONI IN FARMACIA A ROMA E NEL LAZIO. - L'ELENCO COMPLETO E GLI INDIRIZZI.

lo scorso 10 novembre 2020 è stato siglato l'accordo tra Regione Lazio e le associazioni di categoria dei farmacisti su dove è possibile effettuare test rapidi antigienici e test seriologici.
I test avranno un prezzo massimo di 20 euro per i seriologici e 22 euro per l'antigenico. Sono infatti oltre 100 le prime farmacie che hanno iniziato ad eseguire i test eseguendone ad oggi circa 3mila.

Leggi tutto …

Associazioni romane che consegnano spesa e farmaci a domicilio.

Ci auguriamo che non siano necessarie, ma il timore che Roma sia destinata a conoscere un'altra fase di confinamento esiste e allora è meglio essere preparati.

Leggi tutto …

Servizi e numeri utili ai tempi del coronavirus aggiornati al 17 maggio.

  • Numero di pubblica utilità  - Covid-19:
    1500
  • PROTEZIONE CIVILE VOLONTARIATO
    800 85 48 54
  • CROCE ROSSA ITALIANA
    800 06 55 10
  • SALA OPERATIVA SOCIALE
    800 44 00 22
  • supporto psicologico:
    800.833.833
  • EMERGENZA INFANZIA:  
    114

Servizio rivolto a tutti coloro che vogliono segnalare una situazione di pericolo e di emergenza in cui sono coinvolti bambini e adolescenti.

Leggi tutto …

Aiutarci a Milano:

un servizio di supporto per la distribuzione di spesa, pasti e alimenti per animali tramite un call center e una rete di volontari sul territorio.

02 23 05 82 79


Niguarda Rinasce:

fornisce supporto psicologico e informazioni mediche a tutti i cittadini anziani, soli, ammalati e disabili in zona Niguarda a Milano.

02. 80 89 86 45

Numeri operativi su tutto il territorio di Roma

CROCE ROSSA ITALIANA (per spesa o farmaci) 800 06 55 10
SALA OPERATIVA SOCIALE 800 44 00 22
CARITAS ROMA OPERATIVO TUTTO IL GIORNO 339 349 23 75
ACLI ROMA (SPESA E MEDICINALI PER OVER 70) 344 240 23 33
SUPPORTO PSICOLOGICO 342 07 20 415

Leggi tutto …

We use cookies

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.